Investor Relations

Interpump Group
BILANCI E RELAZIONI
COMUNICATI STAMPA
QUOTAZIONE DEL TITOLO
PRESENTAZIONI AGLI ANALISTI
ULTIMI RISULTATI
  30/09/2016 30/09/2015
(Valori in €/k) Ricavi netti 693.022 681.878
EBITDA* 151.598
21,9%
141.313
20,7%
EBIT 119.041
17,2%
110.833
16,3%
Utile netto 73.551 101.343
Utile Netto normalizzato** 73.551 69.373
EPS (non annualizzato) 0,688 0,944
ROCE (non annualizzato) 12,3 % 12,3 %
ROE (non annualizzato) 11,5 % 17,0 %


Per la diffusione delle informazioni regolamentate al pubblico Interpump Group S.p.A. ha deciso di utilizzare il circuito SDIR NIS approvato da CONSOB e gestito da Bit Market Services SpA con sede in Milano, Piazza Affari n. 6.

Per il mantenimento delle informazioni regolamentate pubblicate, Interpump Group S.p.A. - a partire dal 29 giugno 2015 - ha aderito al meccanismo di stoccaggio denominato “eMarket Storage” consultabile all’indirizzo www.emarketstorage.com, gestito da Bit Market Services S.p.A., con sede legale in Piazza Affari n. 6 Milano, e autorizzato da CONSOB con delibera n. 19067 del 19 novembre 2014.

* Poiché l’EBITDA non è identificato come misura contabile, né nell’ambito dei principi contabili italiani né in quello dei principi contabili internazionali (IAS/IFRS), la determinazione quantitativa dello stesso potrebbe non essere univoca. L’EBITDA è una misura utilizzata dal management della società per monitorare e valutare l’andamento operativo della stessa. Il management ritiene che l’EBITDA sia un importante parametro per la misurazione della performance operativa della società in quanto non è influenzato dagli effetti dei diversi criteri di determinazione degli imponibili fiscali, dell’ammontare e caratteristiche del capitale impiegato nonché dalle relative politiche di ammortamento. Il criterio di determinazione dell’EBITDA applicato dalla società potrebbe non essere omogeneo con quello adottato da altre società/gruppi e pertanto il suo valore potrebbe non essere comparabile con quello determinato da questi ultimi.

** Al netto di proventi finanziari una tantum derivanti dall'esercizio anticipato di put options da parte degli aventi diritto.